ADS (Accertamento Diffusione Stampa)

  • Testo
  • Links1
  • Voci correlate
Logo di Accertamenti Diffusione Stampa
È l’acronimo di Accertamento Diffusione Stampa, l’istituto che ha il compito di accertare, certificare e divulgare i dati riguardanti la tiratura e la diffusione dei quotidiani e dei periodici stampati in Italia che ne fanno richiesta. Danno vita all’istituto la Federazione italiana editori giornali (FIEG), l’associazione delle aziende inserzioniste di pubblicità (UPA), le associazioni delle principali agenzie di pubblicità, l’associazione delle società concessionarie di pubblicità (APSA). Il controllo dei dati di tiratura e diffusione è utile soprattutto agli inserzionisti pubblicitari per la pianificazione delle loro campagne (Campagna pubblicitaria), cioè per la scelta degli organi di stampa su cui pubblicare i propri annunci.
L’ADS ha preso il posto, nel 1975, dell’Istituto Accertamento Diffusione (IAD), la cui attività aveva dato luogo a rilievi sulla correttezza delle certificazioni.
Le società che effettuano gli accertamenti per conto dell’ADS compiono verifiche interne presso gli editori e verifiche esterne, a campione, presso i distributori e sui pagamenti degli abbonamenti.
I certificati rilasciati dall’ADS hanno la validità di un anno e autorizzano gli editori a stampare sulle proprie testate il marchio ADS e i dati riportati sulle certificazioni.

A. Z.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Zanacchi Adriano , ADS (Accertamento Diffusione Stampa), in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (15/08/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
17