Scaletta

  • Testo
  • Voci correlate
In gergo cinematografico è la riduzione di un soggetto a una successione schematica di sequenze, di singole azioni, descritte in forma semplificata. Costituisce una sorta di prima verifica della possibilità di trarre da un soggetto un racconto articolato in scene o sequenze successive ed è un preliminare necessario per procedere alla stesura di un trattamento e poi di una sceneggiatura.
In gergo televisivo è l’indicazione ordinata e in successione dei ‘numeri’, delle azioni, dei momenti in cui si struttura un determinato spettacolo o programma televisivo, e costituisce un riferimento indispensabile per la regia, per i cameramen e tecnici vari, come anche per i conduttori, che dovranno appunto ‘seguire la s.’.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Scaletta, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (24/09/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
1097