Articolo

  • Testo
  • Voci correlate
Scritto giornalistico che tratta di un singolo argomento con prevalenza dell’elemento critico e di commento. I temi e i problemi affrontati in ogni a. possono essere di diversa natura (politici, economici, sociali, religiosi, culturali, morali e sportivi). Termini specifici per individuare le varie forme assunte dall’a. sono: il commento, la nota, il pastone, l’editoriale, l’inchiesta, il reportage (o Servizio giornalistico) e la corrispondenza. Particolare importanza assume l’a. di fondo, collocato in apertura del giornale o comunque in una posizione di particolare evidenza nella prima pagina. Quando esprime la posizione del giornale su un argomento o un tema di particolare importanza viene chiamato editoriale.
Nel linguaggio comune, l’a. è qualsiasi scritto che appaia sul giornale. Nel gergo redazionale, l’a. è anche comunemente detto pezzo. Quest’ultima espressione è sempre usata per individuare i prodotti giornalistici del settore radio-televisivo (chiamati anche servizi). In questo settore, l’espressione a. non è mai utilizzata. (Impaginazione).

A. P.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Preziosi Antonio , Articolo, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (15/08/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
69