Attualità

  • Testo
  • Voci correlate
È il racconto di fatti del tempo presente e di quelli che accadono contemporaneamente alla loro descrizione. Una notizia è di a. quando informa di avvenimenti recenti che interessano la generalità dei lettori. Quando è superata da nuovi eventi o dal puro e semplice scorrere del tempo, si dice che la notizia ha perso di a. Alcune notizie ormai superate possono recuperare a. quando nuovi particolari e nuovi sviluppi ne restituiscono originalità e interesse.
Il concetto di a. è variabile rispetto alla periodicità dei giornali. Per un quotidiano, sono di a. i cosiddetti ‘fatti del giorno’. Per un settimanale, invece, sarà di a. l’approfondimento dei fatti avvenuti nel corso della settimana. Per i notiziari radio-televisivi e per quelli delle agenzie di informazioni, l’a. è quasi contestuale allo svolgimento del fatto. In questo caso la narrazione giornalistica deve essere quanto più possibile temporalmente vicina all’avvenimento descritto.
La forma più stringente di a. è la cosiddetta ‘diretta’. Essa si caratterizza per la contemporaneità tra l’avvenimento e il suo resoconto giornalistico, tipico dell’attività radio-televisiva.

A. P.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Preziosi Antonio , Attualità, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (15/08/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
87