Alfanumerico

  • Testo
  • Voci correlate
È un codice di scrittura formato da cifre numeriche e lettere dell’alfabeto. L’esempio più noto in Italia è forse il codice fiscale (PML FRC 34E15 D696G) oppure la targa automobilistica (AL 837 BK). Si usa spesso per organizzare gli elementi di un insieme molto numeroso, assegnando a ciascuno di essi una ‘etichetta’ costruita appunto da una sequenza di lettere e numeri. L’uso misto di lettere e numeri aumenta la disponibilità di ‘etichette’ diverse rispetto all’uso del solo codice numerico. Infatti le lettere dell’alfabeto (A-Z) sono più numerose delle cifre numeriche (0-9). A. è anche la notazione detta esadecimale. È un sistema numerico a base 16; usa dunque 16 simboli: i numeri da 0 a 9 e le lettere A - F; è utilizzato per rappresentare in forma abbreviata le cifre digitali. Ad esempio la cifra digitale 10110101 in forma esadecimale è indicata con due soli segni: B5.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Alfanumerico, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (15/08/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
36