Intranet

  • Testo
  • Voci correlate
Autore: Franco Lever
Un gruppo di computer – piccolo o grande, non importa – può essere organizzato in modo da costituire una rete che si serve dello stesso protocollo usato in Internet, il Transmission Control Protocol/Internet Protocol (TCP/IP). In questo modo i computer di un ufficio, di un dipartimento, di una scuola o di un’intera azienda non solo possono disporre di risorse comuni (Database; Software; Periferiche, ecc.) ma dialogano tra loro esattamente come si dialoga in Internet. Dal 1995, da quando cioè sono arrivati sul mercato macchine e software a basso costo adatti all’esigenza, il numero di I. è cresciuto enormemente.
Una I. non è necessariamente collegata a Internet. Se lo è, l’accesso da parte di soggetti esterni alle risorse della rete può essere escluso, in modo da proteggere la rete stessa dalle incursioni di utilizzatori indesiderati (hacker o cracker, non importa; firewall), oppure è consentito in forma limitata a ditte consociate o a determinate persone (in tal caso si usa il termine ‘Extranet’).

F. L.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Lever Franco , Intranet, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (06/04/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
694