Password

  • Testo
  • Voci correlate
Autore: Franco Lever
Il termine inglese significa letteralmente parola d’ordine. È una stringa di caratteri alfanumerici, conosciuta soltanto all’utente, che – una volta digitata e riconosciuta valida dal computer – consente all’operatore di entrare in un sistema protetto o di ottenere un determinato servizio: un computer, un settore riservato dello stesso computer (ad esempio, i comandi che modificano il settaggio della macchina), una rete, ma anche l’utilizzazione di una stampante o di una linea telefonica.
Il livello di protezione di una p. , teoricamente assai valido, nella pratica si dimostra spesso insufficiente. Chi sceglie la p. ha infatti il problema di come ricordarla lui stesso: o la scrive da qualche parte e si espone a perderla; o sceglie delle sequenze di lettere e numeri facili da ricordare, ma – come l’esperienza dimostra – non impossibili da ricostruire da parte di un hacker sufficientemente attento e paziente. Troppo spesso infatti si usano i nomi dei familiari, le loro date di nascita o comunque nomi e numeri di uso quotidiano.

F. L.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Lever Franco , Password, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (26/10/2021).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
934