Video on demand (VOD)

  • Testo
  • Voci correlate
Autore: Luca Turner
Letteralmente video su richiesta, il VOD è una tecnologia di distribuzione di prodotti video nata negli Stati Uniti negli primi anni Novanta come evoluzione della pay-per-view. Il VOD permette a un utente di avere accesso a una lista di programmi attraverso il televisore domestico collegato a una rete via cavo o all’antenna per la ricezione satellitare diretta. Nella pay-per-view la selezione del programma avviene invece attraverso la linea telefonica.
Il VOD ha riscosso successo non tanto per i film (a causa della concorrenza dell’ home video) quanto per i documentari e i programmi sportivi. Dal 1993, grazie alla possibilità di digitalizzare i prodotti video, il VOD offre l’ulteriore vantaggio di poter visionare il programma quando si desidera e non più a orari prestabiliti dal fornitore del servizio (provider), interrompendolo e fermandolo come se fosse una videocassetta. L’azienda più attiva nel settore è Oracle.
Varie sono le difficoltà di realizzazione del VOD. Ai problemi di gestione si è risposto con una forma semplificata, il Near video on demand, una tecnologia che ha la capacità di raggruppare le richieste di quegli utenti che hanno scelto il medesimo programma nello stesso intervallo di tempo. Ma l’ostacolo principale è la velocità di trasferimento dei dati. Solo con una velocità di connessione di vari megabyte al secondo la qualità dell’immagine stessa è accettabile.
In Italia la rete più evoluta e diffusa, l’ISDN (Integrated Services Digital Network, Rete Digitale di Servizi Integrati), non peremette da sola l’utilizzo di questa tecnologia, che sarà invece consentita dal nuovo sistema di trasferimento dati denominato ATM (Asynchronous Transfer Mode, trasferimento in modalità asincrona) e dalla trasmissione satellitare diretta.
Inoltre il VOD non è soltanto l’ennesima novità tecnologica; poiché richiede un’accentuata interattività spesso estranea alle pratiche televisive, essa modifica profondamente la funzione sociale attribuita alla televisione dall’utenza comune. Al contrario, l’uso sociale di Internet è pienamente compatibile con il VOD. Sono in crescita i siti che mettono a disposizione prodotti video a richiesta.

L. Turner

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Turner Luca , Video on demand (VOD), in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (26/10/2021).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
1325